“Infestazione da pulci”

Pubblicato in data: 4 luglio 2018

In risoluzione
Publica
Giulia Matteotti ha posto una domanda “Infestazione da pulci“:
Due mesi fa mi è entrata in casa una gatta semi-selvatica con due cuccioli. Aveva le pulci, ma io purtroppo me ne sono accorta dopo. Così le pulci si sono diffuse in cucina e nel tinello, dove stava questa gatta. Ha attaccato le pulci anche alla mia gatta sterilizzata. Ho spruzzato il sulfac in cucina e nel tinello, e la gatta selvatica ora è andata via. Però ho notato che la mia gatta continuava a grattarsi nonostante le avessi applicato il  frontline combo. Ciò mi fa pensare che le pulci si siano diffuse anche ad altre parti della casa. Probabilmente le ha diffuse la mia gatta, che gira per tutta l’abitazione. Vorrei sapere se c’è modo di valutare l’estensione dell’infestazione senza chiamare un disinfestatore professionale, perché la mia casa è vecchia e molto grande e quest’operazione mi verrebbe a costare moltissimo. Se l’infestazione non risultasse molto estesa, potrei debellarla magari col sulfac nelle stanze chiuse e con la creolina nelle zone aperte (vano scale e corridoi). Vorrei anche sapere se bruciare dei dischetti si zolfo (come quelli che si usano per la sanificazione delle botti del vino) nelle varie zone della casa, potrebbe essere un metodo efficacie per debellare un’infestazione estesa. Grazie per l’attenzione.

1 risposta

Luciano Toma Staff 6 July 2018

“Ricordiamo brevemente che le pulci si nutrono sull’ospite, dal quale scendono subito dopo aver effettuato il pasto di sangue. Pertanto, questi insetti di solito non infestano tutta la casa ma restano nelle vicinanze dei luoghi in cui abitualmente l’animale ospite riposa e dorme (la cuccia ma nel caso del gatto anche l’angolo, il cuscino, il mobile, il cesto, la poltrona o il divano preferito) per la maggior parte del tempo; sono questi infatti i luoghi in cui si concentrano le uova e le larve.
Detto questo, è corretto agire sull’ambiente in cui vive l’animale; di solito i prodotti spray o a spruzzo per uso domestico contenenti principi attivi come piretroidi e/o regolatori della crescita sono più che sufficienti a combattere una lieve o normale infestazione. Tale trattamento va eseguito dopo accurata pulizia degli ambienti, principalmente nei siti sopra descritti e sulle cucce degli animali.
Anche il gatto va trattato periodicamente: il formulato spot-on rigorosamente “per gatti” (mai usare sul gatto quello destinato al cane!) va bene, e usato regolarmente secondo le istruzioni dovrebbe aiutare a risolvere il problema. A questo proposito bisogna tenere conto che se il gatto di casa ha la possibilità di uscire e riposare fuori quotidianamente, non si può escludere che porti dentro altre pulci, ..anche se trattato.
Una prova molto semplice per vedere se e quanto un gatto (o altro animale) e la sua cuccia sono infestati da pulci consiste nel disporre un panno bianco sul sito di riposo preferito, spazzolare il pelo dell’animale o accarezzarlo energicamente sul telo e vedere se si notano delle  virgole scure con una forma a ricciolo, davvero piccole (dell’ordine del millimetro o meno, ma sul bianco si possono vedere): quelle sono le feci delle pulci e la loro quantità è proporzionale a quanto gatto e ambiente siano infestati.
Essendo le pulci molto sensibili all’impiego d’insetticidi, di solito un trattamento della cuccia dovrebbe essere sufficiente a debellare un’infestazione accidentale ma in caso contrario, se l’infestazione è davvero massiccia, si dovrà consultare una ditta di disinfestazioni.
Considererei a margine la soluzione dello zolfo perché per essere efficace dovrebbe essere applicato in polvere localmente, cosa non indicata per la salute dei gatti e alquanto problematico anche come  gestione in ambiente domestico.”
 
 
——————————————————————————————-
Dr. Luciano Toma,
Dipartimento di Malattie Infettive,
Reparto di Malattie Trasmesse da Vettori
Istituto Superiore di Sanità
Viale Regina Elena, 299
00161 Roma, Italia
Tel: +39 06 4990 2301
Fax: +39 06 4990 3561
e-mail: luciano.toma@iss.it

#1

Effettua il login o Registrati per inviare una risposta