Febbraio

Pubblicato in data: 2 febbraio 2018

PROCESSIONARIE DEI PINI: E’ IL MOMENTO DI ELIMINARE I BOZZOLI
di Alessandro Maria Di Giulio

bozzolo-di-processionaria

E’ l’ultimo periodo utile per eliminare i bozzoli delle processionarie che si sono formati sui pini e sui cedri dei nostri giardini.

Con i primi tepori primaverili di fine febbraio infatti, le larve usciranno dai bozzoli e cominceranno a creare disturbo e problemi soprattutto ai cani ed anche ai bambini che corrono sui prati. Affrontiamo subito la problematica anche con i consigli che sono riportati nell’opuscolo “Processionaria del Pino – Modalità di controllo a tutela della salute” prodotto da Regione UmbriaGiunta RegionaleServizio Fitosanitario Regionale in collaborazione con USLUmbria1 e USLUmbria2. 

L’opuscolo può essere ritirato nelle sedi Comunali e presso il Dipartimento di Prevenzione delle USLUmbria1 e USLUmbria2.

taglio-ramo-con-bozzolo-processionaria-500x375

 

Vediamo ora alcuni dei consigli da osservare:
Rimuovere i nidi mediante il taglio del ramo sul quale si è sviluppato il bozzolo e metterlo in un contenitore con acqua. Dopo una settimana si può interrare tutto il contenuto in buche profonde e lontano dalla portata delle persone. Nel caso il nido sia molto alto affidare il lavoro ad una ditta vivaistica che può operare con apparecchiature per il lavoro in quota.

 

 

bozzolo-con-processionari-2-500x375

 

Durante le operazioni di cattura e rimozione del nido indossare occhiali di protezione chiusi e mascherina antipolvere.
Non dare mai fuoco ai nidi perché attraverso l’emissione dei fumi si disperdono le setole urticanti, che possono essere inalate o venire a contatto con la pelle provocando anche gravi danni.

Scarica l’opuscolo:
Brochure Processionaria