Agosto

cimice dei letti sulla cute umana alla ricerca di un luogo adatto per pungere

LE CIMICI DEI LETTI SONO PIU’ DIFFUSE IN INVERNO O IN ESTATE?
di Paolo Masini

Hai più chiamate per le cimici dei letti in inverno o in estate?

Neanide di 5 stadio (ultimo stadio vitale giovanile) di C. lectularius visione dorsaleNeanide di 5 stadio (ultimo stadio vitale giovanile) di C. lect.

Molti mi fanno questa domanda  e la risposta non è scontata.

La cimice dei letti si diffonde maggiormente negli alberghi, questi sono aperti tutto l’anno e hanno sempre il riscaldamento acceso. Per cui ci si potrebbe aspettare una frequenza delle infestazioni da cimici costante durante tutto l’anno.
In realtà non è così. Per lo meno in Italia.
Affermo questo sulla scorta dei primi risultati statistici che provengono da una ricerca che sto portando avanti in collaborazione con l’Università degli Studi di Perugia e con Gli Specialisti della Disinfestazione. Questi ultimi hanno creato e messo a disposizione un numero verde nazionale (800 92 61 62) che può essere contattato da tutte le persone che hanno un problema di cimici dei letti.
I dati provenienti dalle chiamate a questo numero verde e ad altre aziende di disinfestazione sparse su tutto il territorio nazionale sono serviti per fare unstima del numero di infestazioni accertate da Cimex lectularius sul territorio italiano.
I primi risultati sono inequivocabili. La frequenza delle chiamate per infestazioni da cimici dei letti, sia negli alberghi che nelle abitazioni private, è molto maggiore nel periodo estivo, rispetto a quello invernale.
Come spiegare un simile fenomeno? Bisogna pensare al modello di diffusione tipico della cimice dei letti: il trasporto passivo. La cimice dei letti infatti viene quasi sempre veicolata, da un ambiente infestato all’altro, attraverso i bagagli delle persone che hanno sostato durante la notte in un ambiente infestato.
Il periodo estivo è quello in cui le persone effettuano più viaggi, soprattutto per le vacanze. Il turnover nelle strutture ricettive in questo periodo è massimo. Quindi è ragionevole supporre che le probabilità che i clienti di un albergo possano portare le cimici è maggiore. Maggiori infestazioni attive negli alberghi causano un aumento anche delle infestazioni degli appartamenti privati. Qui le cimici sono veicolate dai proprietari provenienti da uno dei tanti alberghi infestati.
Se a queste considerazioni aggiungiamo che le temperature medie in estate salgono ulteriormente e che quindi la prolificità delle cimici aumenta (accorciamento della durata del ciclo vitale, aumento della produzione di uova, ecc), possiamo capire come mai le cimici sono più frequenti in questo periodo dell’anno.
Infine posso affermare senza dubbio che la maggior parte delle infestazioni che i cani rilevano nel corso dell’anno in abitazioni private, ispezione lettoalberghi, treni, autobus, ecc si verificano proprio nel periodo estivo.
Perciò se dovete programmare una vacanza estiva non dimenticate mai di rispettare le buone norme per evitare di portarsi a casa le cimici dagli alberghi.

A presto!
Dott. Paolo Masini
Per maggiori info potete cliccare sui seguenti link:
PODIS – Cimici prevenzione controllo
CANIANTICIMICI – Cosa fare per non portarti le cimici a casa

Continua a leggere “Agosto”